American Apple Pie

Torta simbolo Americano, tanto che gli americani usano dire  “American as an apple pie” tradotto significa “americano quanto una torta di mele”, per indicare appunto qualcuno con radicate origini americane. Una variante è la torta Austriaca chiamata Strudel, anche se quella ha un procedimento differente, ma la sostanza è sempre quella!!  Nella sua semplicità, la Apple Pie richiede delle accortezze che dobbiamo avere, per ottenere un risultato finale soddisfacente. 

Ho fatto tantissime prove per questa “semplice” torta, questa che vi descrivo, secondo il mio gusto è ottima e semplice da fare. Mettiamoci al lavoro e iniziamo!!!!!

La base di questa torta è la pasta brisè (se non avete la ricetta guardate nel menu’ ricette base e la troverete) una tipologia di pasta adatta sia a prodotti dolci che salati. Composta da farina/burro/acqua/uova e nel preparala ha un procedimento diverso dalla classica frolla! 

Andate a guardarvi la sua preparazione nelle ricette base!

RICETTA

3 mele Golden

50gr zucchero semolato

Succo di mezzo limone

1gr di Sale

Cannella in polvere 

Noce Moscata

1/2 bacca di vaniglia Bourbon

30gr burro sciolto

1 cucchiaio raso di amido di mais

PREPARAZIONE

Stendiamo la brisè altezza 3mm, e rivestiamo la tortiera, non rifiliamo l’eccesso di pasta perché ci servirà. Mettiamo da parte in frigorifero. 

Procediamo con il ripieno

Tagliamo le mele in pezzi abbastanza grossi, poi uniamo le spezie lo zucchero e il succo di limone, copriamo con la pellicola e facciamo macerare per 30 minuti.

Nel frattempo sciogliamo il burro e uniamo l’amido di mais

Lo versiamo sulle mele dopo averle macerate, e mescoliamo bene con l’aiuto di una spatola, versiamo il tutto dentro la tortiera, formando una cupola con le mele, devono essere in quantità, vi sembrerà esagerata, ma serve perché in cottura hanno il calo peso e diminuiranno notevolmente di volume.

    

Infine bagnamo leggermente i bordi della pasta, con acqua in modo da farla aderire con il coperchio di pasta che andremo a sovrapporre.

   

Aiutandoci con le dita, pressiamo la pasta in modo da farla aderire l’una all’altra e rifiliamo il tutto. Formiamo con l’aiuto di un coppa pasta tondo piccolo, il “camino” in modo da far fuoriuscire il vapore che si andrà a formare e per non spaccare la pasta. Arrotoliamo un pezzetto di carta da forno e la infiliamo leggermente nella cavità.

Spennellare il tutto con dell’uovo mischiato con una piccola percentuale di latte o panna e mettiamo in frigorifero, a fare riposare il tutto per almeno 30 minuti. 

Cuocere in forno ventilato a 170°c, la tempistica è relativa alla tipologia di forno che abbiamo. Comunque 20/30 minuti.

Lasciare raffreddare la torta nello stampo.

Fantastica torta, ottima per ogni ora della giornata, accompagnata da un the o una pallina di gelato, un consiglio è quello di selezionare bene gli ingredienti, cioè scegliere spezie e  bacca di vaniglia di ottima qualità, perché fa la differenza.

Spero vi sia stato d’aiuto e commentate per farmi sapere il vostro parere su questa tipologia di torta, o passaggi che non avete capito.

A prestissimo!!!!!!

 

No Comments

    Leave a Comment